Login

Iscriviti

Dopo aver creato un account potrai effettuare la prenotazione e salvare i tuoi viaggi preferiti!
Nome utente*
Password*
Conferma password*
Nome*
Cognome*
Data di nascita*
Email*
Telefono*
Paese*
Accetti i Termini di servizio e Privacy Statement.
Please agree to all the terms and conditions before proceeding to the next step

Sei già iscritto?

Login

Cuba, quando andare e curiosità

Curiosità da leggere prima di partire per un viaggio a Cuba

Tutti noi conosciamo quest’isola, la più grande dei Caraibi, dove il ritmo della salsa ti entra dentro le vene. È la nazione dove si beve il miglior rum al mondo e dove troviamo spiagge paradisiache con acqua cristallina.

Cuba, con le sue complicazioni politiche e sociologiche, è uno degli stati dalla storia più controversa, simbolo della rivoluzione per eccellenza.
La sua cultura e la sua gente l’hanno resa una delle mete preferite per chi ama viaggiare. Bellezze architettoniche ed artistiche ne fanno da padrone. Non sono da meno i piatti tradizionali della cucina cubana!

Curiosità su Cuba

Vogliamo svelarvi qualche curiosità da leggere prima di partire per un viaggio a Cuba e che contraddistinguono questa terra:

  • Cuba è un paese estremamente sicuro: dovete sapere che la maggior parte delle case ha porte e finestre spalancate ed il rischio di furti è quasi pari a zero.
  • La maggior parte della popolazione è di religione cattolica ma ci sono anche molte persone che praticano la santeria, una religione politeista che unisce elementi della tradizione cattolica a quelli della religione yoruba.
  • Il sistema scolastico cubano è il migliore dell’America Latina. Gli insegnanti sono altamente preparati e l’accesso all’educazione è garantito a tutti.
  • A Cuba vengono prodotti i sigari più buoni al mondo: degli abili artigiani si occupano personalmente di attorcigliare le foglie di tabacco e dare la forma ai sigari.
  • Il personaggio storico del Paese è Che Guevara. L’appellativo “Che” gli fu dato però non a Cuba ma in Guatemala, ed è il corrispondente di “ehi” che non ha un significato proprio ma è un modo per richiamare l’attenzione ( soprattutto usato quest’oggi in Argentina).
  • La bandiera cubana presenta un triangolo rosso: questo ricorda la guerra  e gli struggimenti per l’indipendenza del Paese. Di seguito troviamo una stella bianca che simboleggia la libertà dell’isola e delle strisce bianche per ricordare l’ardore e la tenacia dell’ideale di combattente e le strisce blu per indicare gli stati che componevano Cuba.
  • Una delle celebrazioni più attesa e festeggiate è la Parrandas, nella città di Remedios. Una festa di fuochi d’artificio che ha luogo nel mese di dicembre, ideata per invogliare le persone a partecipare alla messa di Natale.
  • Autostop e macchine: Tutti noi abbiamo visto almeno una volta le famose auto cubane. Dobbiamo sapere che le macchine cubane, direttamente dagli anni ’50-’60-’70, hanno una lettera distintiva sulla targa: P, B, T, E, F. Ogni lettera corrisponde a qualcosa: P per “privato” (per esempio un taxi); E per “corpo diplomatico”; T per “noleggio turistico”; e così via. La lettera B, invece, contraddistingue tutte le macchine dei cittadini cubani. Tutte queste auto se presentano anche una fascia laterale blu con scritto “Cuba” hanno l’obbligo di dare un passaggio ai botelleros, ovvero gli autostoppisti. Infatti, è molto frequente vedere persone sul ciglio delle strade in attesa di ricevere un passaggio, anche a pagamento.

Un’altra curiosità riguarda le soap opera coreane, che hanno un incredibile successo a cuba, il pubblico Cubano sembra innamorato delle drammatiche storie coreane, con grande sorpresa di tutti, coreani in primis…curioso eh??

Ora ti chiederai quando andare?

Cuba: quando andare

Il periodo migliore per un viaggio a Cuba va da novembre ad aprile.

Ci sono due stagioni principali: una umida nel periodo da maggio a ottobre ed una più secca nel periodo che va da novembre ad aprile. La temperatura media annua si aggira sui 25/26° C. Il luogo più caldo e asciutto è concentrato nella parte sud-orientale. Le precipitazioni si concentrano nei mesi di maggio/giugno e settembre/ottobre, mentre da fine agosto a ottobre di solito a coinvolgere la parte sud-occidentale dell’isola sono uragani e cicloni tropicali che interessano tutta l’area dell’isola.

5 motivi per scegliere un viaggio organizzato a Cuba

Ecco perchè non potete perdervi un viaggio organizzato a Cuba:

  1. Il tour a l’Havana a bordo di tipiche macchine americane anni ‘50;
  2. L’escursione nell’entroterra dell’isola con Las Terrazas e Viñales per conoscere la lavorazione del tabacco;
  3. Il percorso in camion per raggiungere il Parco di El Nicho e passeggiata fra cascate e piscine naturali;
  4. La città coloniale di Trinidad e la sua bevanda tipica La Canchanchara;
  5. Relax sulle spiagge di Cayo Santa Maria e bagno nelle acque cristalline del Mar dei Caraibi.

Ti sono piaciute le nostre curiosità sul Cuba? Scopri il nostro programma e parti con noi, Clicca qui 

Informazioni sull'autore

Mi occupo di ideare e programmare nuove proposte di itinerari che condivido con la mia socia, collega e amica Clare, organizzare i servizi e di accompagnare i nostri viaggi di gruppo.

Lascia un commento